Dopo aver appreso la notizia che per Ferdinando Coppola la stagione calcistica è terminata a causa della rottura del legamento crociato anteriore e del legamento collaterale mediale riportata durante la gara contro il Cittadella, il Torino è corso immediatamente ai ripari e ha ingaggiato fino a giugno Francesco Benussi prelevandolo dal Palermo. Ecco le sue prime parole durante la conferenza stampa di presentazione questa mattina:”Sono dispiaciuto per Nando (Coppola), il Toro perde un giocatore importante, spero di essere all’altezza della situazione. Questa scelta? Ho vissuto due mesi da protagonista a Palermo e ho voglia di giocare. Ho scelto di mettermi in discussione e al Torino non ho potuto dire di no. Voglio giocarmi questa possibilità con grande umiltà. Questa maglia può darmi molto e ci tengo a far bene.

Benussi ha già avuto modo di incontrare tecnico e compagni e ha effettuato due allenamenti: ”Ho trovato un gruppo che sa quello che vuole attraverso il lavoro settimanale. L’allenatore a cui devo di più? Direi Zeman, mi ha insegnato molto. Le mie caratteristiche sono quelel di un ragazzo equilibrato e aiuto la difesa. Simpatizzo Juventus? Peruzzi è stato il modello a cui mi sono ispirato, ma nel mio cuore c’è il Venezia. Bianchi? Un episodio fortunato potrebbe sbloccarlo e dargli tranquillità”.

Il giocatore, che ha scelto il numero 99, parla anche dell’ultima parte di campionato: ”Ci sono tante buone squadre, il Pescara ha espresso qualcosa in più in fase offensiva. Se vuole dare continuità deve rimboccarsi le maniche, un po’ come tutti”.

di Dario Picotto