Sampdoria-Livorno, quando Garrone e Spinelli se la giocavano a scopone

Altri tempi, bei tempi, quando Riccardo Garrone e Aldo Spinelli il loro Samp-Livorno se lo giocavano a scopone. A Genoa quelle memorabili sfide a carte erano un classico prima di giocarsela a viso aperto sul campo. Erano i tempi delle Serie A per Doria e labornici, oggi invece, sarà tutta un’altra storia. I rapporti tra i due presidenti non sono più idilliaci e niente più sfide a carte dal 2010. Nente più battute per provocanti da botta e risposta che regalavano sorrisi ironici. Per Spinelli quello contro la Sampdoria è sempre stato un derby, e come tutti i derby sfuggono a pronostici, specie per un tipo scaramantico come il presidente del Livorno che non ha mai nascosto che vincere contro i blucerchiati ha un doppio valore, tre punti per gli amaranto e far felici gli amici del Genova.

Notizie Correlate

Commenta