Flash Calcioscommesse, Doni è nella sua casa di Bergamo agli arresti domiciliari

Uno dei maggiori indagati per il caso sul calcioscommesse è certamente Cristiano Doni. L’ex capitano dell‘Atalanta era stato arrestato una settimana prima di Natale, ma per le fesitivtà gli erano stati concessi gli arresti domiciliari che aveva scontato nella casa della moglie in Alto Adige, a Santa Cristina in Val Gardena. Da quanto si è appreso oggi, da lunedì scorso Doni si è trasferito nella sua casa di Bergamo e da lì si è mosso anche stamane per essere interrogato dalla Procura di Cremona.

Notizie Correlate

Commenta