Reggina, il primo giorno di Gregucci

Il 2012 si apre con una nuova avventura professionale per Angelo Gregucci. Qualche decina di tifosi ha salutato il primo allenamento della Reggina col nuovo allenatore, che ha preso il posto dell’amico Roberto Breda, suo ex giocatore alla Salernitana. L’ex tecnico di Sassuolo ed Atalanta è stato presentato alla squadra intorno a mezzogiorno, ed a fare gli onori di casa è stato il presidente Foti. Poco limpida la
posizione di Simone Giacchetta: il responsabile dell’area tecnica è uscito dallo spogliatoio, nel momento in cui ha preso la parola il nuovo allenatore, senza rivolgersi minimamente alla squadra.

La squadra ha accolto l’avvicendamento tecnico come una ventata di aria nuova e fresca, ma per Gregucci il lavoro non si prospetta molto semplice. Lo spogliatoio va ricompattato, ed i giocatori che hanno trovato poco spazio con Breda, si attendono adesso un maggiore utilizzo. In mezzo a tutto ciò dovranno anche arrivare i risultati, per una Reggina che negli ultimi due mesi ha vinto solo una volta. Sabato c’è un’altra trasferta a Modena, che si preannuncia tutt’altro che comoda.

Due ore abbondanti di lavoro sul campo non sono servite a cogliere particolari novità tattiche. Gregucci sembra voler mantenere la difesa a tre, ed ha provato i moduli 3-4-3 e 3-5-2. Il tecnico pugliese ha espresso massima fiducia nella società, per quanto riguarda il calciomercato. Tuttavia si segnalano ancora movimenti in uscita: la new entry, in tal senso, è Vincenzo Sarno che vanta estimatori in Lega Pro.

Paolo Ficara

Notizie Correlate

Commenta