Reggina, Breda e un esonero determinato dagli ultimi due mesi

Roberto Breda

 

Alla fine Roberto Breda, tecnico della Reggina, è stato esonerato. Dopo che già altre volte nel corso di questa stagione era dato in bilico sulla panchina dei calabresi, stavolta l’esonero è arrivato sul serio. Non è stato tanto l’ultimo pareggio di sabato scorso a Vicenza a determinare la cacciata dell’allenatore ex Salernitana, ma più che altro sono stati gli ultimi due mesi e mezzo giocati a fase alterne dalla squadra amaranto, a far prendere la decisione di mandare via Breda al Presidente Foti. Dopo un avvio scoppiettante, con 7 vittorie, 2 pareggie 3 sconfitte nelle prime 12 giornate, la squadra si è un pò affievolita dal 1 Novembre, quando il Torino sbancò il Granillo per 1-0. Da allora, l’inversione di tendenza verso il basso è stata fin troppo evidente: 1 vittoria, 5 pareggi e 3 sconfitte, col numero delle reti fatte e quelle subite che si è invertito in negativo rispetto al trend d’inizio campionato. L’ultima vittoria risale al 13 novembre, quando l’undici di Breda ha battuto per 2-1 la Nocerina in casa. Poi solo delusioni, brutte prestazioni e una classifica che, fortunatamente, è ancora buona, ma che ha bisogno di essere mossa, con la speranza che l’arrivo di Gregucci in panchina porti un pò di freschezza a una squadra apparsa molto involuta.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta