Nocerina, contestazione dei tifosi alla “prima” di Salvatore Campilongo

Non è stata una “prima” tranquilla per Salvatore Campilongo. Il neo tecnico della Nocerina ha assistito alla contestazione dei tifosi, oltre 300, che si sono recati al San Francesco per far sentire tutta la propria rabbia. Si sono verificati momenti di tensione quando la macchina del presidente Citarella e del ds Pavone è stata accerchiata da un gruppo di tifosi che hanno rivolto delle frasi non proprio tenere dirette principalmente al direttore sportivo molosso. Inoltre in precedenza accoglienza in campo con fischi rivolti ai due principali responsabili, secondo i sostenitori, della crisi in cui verte la compagine campana. La società ha deciso che la  squadra domani andrà in ritiro a Roma per garantire a Campilongo di lavorare con maggiore serenità in vista dell’incontro contro il Sassuolo previsto per venerdì 13 gennaio.

Notizie Correlate

Commenta