Sampdoria, blucerchiati mai così male dal 2001 e i tifosi contestano

Beppe Iachini

Iachini mastica amaro, il direttore sportivo Pasquale Sensibile se potesse caccerebbe tutti rifondando la squadra da capo e il pubblico torna a contestare. La sconfitta contro il Varese affonda i blucerchiati in un mare di guai che dalle parti di bogliasco non ricordavano dai tempi del 2001. Mai così male da allora, da quando la famiglia Garrone decise di entrare nella Samp e risollevarla dal baratro. Oggi come allora la tristezza è tanta, specie se vieni da una stagione, quella passata, che ha portato la retrocessione. Fischi e insulti a fine match contro il Varese, l’amarezza del popolo doriano prende di mira tutti nessuno escluso. Vedere il ds Pasquale Sensibile uscire anzitempo scortato dalla polizia fa male ed è il segno che rispetto a l’estate scorsa è cambiato molto poco. Usciti dagli spogliatoi del Ferraris la rabbia dei tifosi blucerchiati ha preso di mira anche i giocatori, scortati da due mezzi del reparto mobile, fischi, insulti e sputi. La delusione è tanta e il dolore per la retrocessione è ancora forte, tutti si chiedono cosa stia accadendo e il perchè di tutto questo. Non può essere solo colpa di qualche acquisto sbagliato o di scelte tecniche inadeguate, sicuramente c’è dell’altro. Per il blasone della Samp, per il rispetto della maglia e per scusarsi con chi la Samp continua a sostenerla, per tutto questo chi si sente responsabile di tutto questo dovrebbe fare decisamente un passo indietro.

Notizie Correlate

Commenta