Gubbio-Bari: le pagelle del match

GUBBIO:
Donnarumma 6 Il portierone del Gubbio si comporta bene come al solito sventando alcune situazioni pericolose. Nessuna colpa sui due goal di Caputo.
Almici: 6,5 L’esterno destro di Simoni spinge moltissimo sulla fascia, a volte manca un pò di lucidità ma ha grande dinamismo ed energia. Il Bari da quella parte soffre molto la sua spinta. 61′ Lunardini
Boisfer: 6 Dietro è un punto di riferimento fondamentale per il Gubbio. Imposta e guida la squadra da vero leader
Cottafava: 6 Attento come tutta la retroguardia eugubina, soffre però troppo la velocità di Caputo E Stoian
Bartolucci: 6 Anche lui si limita a svolgere il proprio compito senza particolari sbavature, però si lascia sfuggire troppe volte Stoian.
Farina: 6 L’esterno sinistro di Simoni inizia la partita sotto i riflettori dopo che il suo nome è rimbalzato agli onori della cronaca come eroe positivo della vicenda “Calcioscommesse”. Farina non sembra risentire della pressione e gioca una buona partita, spingendo sulla fascia, stando attento a non lasciare troppo scoperto il proprio settore in fase difensiva.
Sandreani: 6,5 Il capitano è sempre il primo a metterci la gamba. La sua presenza è fondamentale soprattutto sui calci piazzati, dove spesso si rende pericoloso (85′ Gerbo: sv)
Nwankwo: 6 Il nuovo acquisto viene subito mandato in campo da Simoni e lui lo ripaga con una prestazione fatta di sostanza e qualità. Un giocatore che al Gubbio serviva come il pane. 61′ Ciofani
Buchel: 6,5 Il giovane di proprietà del Siena svolge bene il proprio compito in mezzo al campo. Mezzo voto in più per il gran goal del 2-2
Graffiedi: 6 L’ attaccante del Gubbio non gioca una buona partita e rimane sempre nella morsa di Borghese e Claiton. Ha il merito di mantenere la freddezza segnando il calcio di rigore che vale l’inizio della rimonta
Bazzoffia: 7 Il migliore del Gubbio. Con la sua velocità mette sempre in apprensione i difensori avversari. Procura l’espulsione di Polenta e si guadagna il calcio di rigore che decreta l’inizio della rimonta eugubina.

BARI:
Lamanna 6: Buona prova del portiere del Bari, poco impegnato durante tutto il match. Nel micidiale 1-2 del Gubbio è incolpevole.
Polenta: 5,5 Il difensore uruguaiano è nervoso e non riesce a mettere sul terreno di gioco tutta la sua qualità. Prende un’ammonizione evitabile.
Borghese: 6 Il gigante del Bari fa sentire come al solito la propria presenza in mezzo alla difesa, ma spesso va in sofferenza quando ha a che fare con la rapidità di Bazzoffia.
Dos Santos: 6 Si limita a svolgere il proprio compito e a controllare abbastanza agevolmente Graffiedi
Crescenzi: 5,5 Non spinge come al solito sulla fascia e quando arriva sul fondo spesso crossa in modo errato
Scavone: 5,5 Alterna qualità a giocate imprecise, non riesce a trovare continuità nel corso del match (77′ Garofalo sv.)
Donati Il capitano guida bene il centrocampi del Bari ma non esegue giocate degne di nota. Dopo l’espulsione di Polenta soffre anche lui come tutti i compagni.
De Falco: 5,5 Partita troppo fallosa, non riesce a dare qualità al gioco del Bari
Caputo: 7,5 E’ lui il migliore in campo. Segna una doppietta condita anche da un sontuoso pallonetto sul secondo goal. Uomo ritrovato per Torrente.
Defendi: 6 Cerca di spingere sulla fascia ma si scontra spesso con l’ottimo Farina. Incide poco. (85′ Castillo. 6 l’argentino entra subito in partita e si rende pericoloso con una bella discesa palla al piede)
Stoian 7 Con Caputo forma una coppia d’attacco formidabile. Gioca una partita fatta di sostanza e giocate di qualità. Torrente lo toglie quando la squadra rimane in inferiorità numerica. (74′ Ceppitelli sv

Lorenzo Marrucci

Notizie Correlate

Commenta