Juve Stabia, Braglia: “Solo il campo dirà in che condizioni siamo, peccato non avere Mbakogu con il Sassuolo”

Il tecnico della Juve Stabia Piero Braglia

“Dopo una lunga sosta come quella natalizia è sempre difficile valutare le condizioni in cui siamo, solo il campo ce lo dirà”. Questo il commento del tecnico della Juve Stabia Piero Braglia sulla ripresa del campionato dopo la sosta per le feste di natale; le “vespe” si troveranno di fronte un avversario insidioso e di valore come il Sassuolo, che si è rinforzato ulteriormente in questi primi giorni di mercato: “Ci troveremo di fronte un avversario importante – ha proseguito Braglia – che dopo l’ottimo girone d’andata e gli acquisti fatti sul mercato punta decisamente a salire in serie A“.

La Juve Stabia dovrà affrontare l’impegno con il Sassuolo senza il jolly offensivo Mbakogu, fermato da un infortunio: “Jerry ha rimediato un infortunio in allenamento e purtroppo con il Sassuolo non ci sarà – ha detto Braglia – è un giocatore importantissimo per noi e sono sicuro che sarà uno dei protagonisti del girone di ritorno”.

Sul mercato: “Sono contento dell’arrivo di Cappelletti – ha concluso Braglia -sono due anni che lo inseguivo e credo sia uno dei migliori difensori classe ’91 che ci siano in circolazione, è molto timido e riservato, ma sono sicuro che si abituerà all’ambiente e al modo di lavorare. La società sa che tutti quelli che stanno giocando fino ad ora non vanno toccati, la rosa va puntellata in alcuni settori, e la società conosce già le linee guida da seguire”.

Lorenzo Marrucci

Notizie Correlate

Commenta