Livorno, Mirko Pieri:”Grazie a Novellino ma ora dobbiamo seguire Madonna”

Mirko Pieri - Livorno

La ripresa del campionato si avvicina e il derby toscano contro il Grosseto sarà un match speciale per un grossetano doc come Mirko Pieri. Il laterale mancino dei labronici quest’oggi ha parlato in conferenza stampa spiegando come il Livorno dopo il cambio di panchina debba invertire la rottaa partire dall’epifania:”Ci aspetta una sfida molto difficile. Bisognerà fare molta attenzione perchè sono un buon gruppo e poi davanti non sono niente male”. Obiettivo della partita cercare la porta con piu’ frequenza:”E’ vero tiriamo molto poco, ed infatti in questi giorni con il mister abbiamo lavorato molto su questa nostra carenza. Inoltre con il neo tecnico si lavora molto sul gioco spostato sulle corsie esterne”. Da Novellino a Madonna il passo è diverso e si vede anche negli allenamenti:”Con Novellino cercavamo molto la verticalizzazione con lanci lunghi per le punte, mentre Madonna preferisce il giro palla oltre a lavorare molto sui singoli ruoli”. Gli anni scorsi questa squadra faceva bene fino al girone di andata per poi crollare tra gennaio e febbraio. Quest’anno invece bisogna invertire una tendenza ancor più negativa:”Speriamo di riuscirlo a fare fin da subito. La parabola discendente è già arrivata, ma io sono convinto che non siamo inferiori a nessun’ altra squadra. La differenza la deve fare il gruppo con la sua mentalità”.
Cambio tecnico a parte Novellino va ringraziato per il suo apporto:”Gli ho mandato un sms appena ho saputo del suo esonero, abbiamo chiuso un ciclo e ora bisogna aprire la mente al nuovo tecnico e sopratutto lavorare con il massimo dell’ impegno”.

di Simona Poggianti

Notizie Correlate

Commenta