Brescia-Crotone, ESCLUSIVO/ Roberto Baronio: “Preoccupato più per il mercato che per la sosta”

Alessandro Calori

Cosa cambia dopo la sosta? Su chi avranno giovato questi 15 giorni di pausa? Lo scopriremo solo il sei gennaio quando in campo scenderanno tutte le squadre del campionato di SerieBwin. A cinque giorni dalla ri-partenza del campionato cadetto e con l’avvento del nuovo anno abbiamo deciso di analizzare a livello tattico le partite di questa ultima giornata del girone d’andata.

Abbiamo contattato, in ESCLUSIVA per SerieBnews.com, Roberto Baronio che ci ha parlato di Brescia-Crotone.

Roberto, la pausa di solito fa bene a chi vive una situazione come quella del Brescia?
“Di solito sì, fa bene. Più della sosta mi preoccupo di un mercato in cui si stanno perdendo pezzi importanti in una squadra già in difficoltà”.

Cosa bisogna fare su questo mercato? Andare a prendere giocatori esperti?
“L’esperienza serviva dall’inizio. Il Brescia ha molti giovani e di grande qualità, ma a volte, soprattutto in Italia, non basta. Ho dei dubbi però su questa società…”

Arriva a Brescia la squadra di Menichini, giocano molto bene…
“Sì le squadre di Menichini sono molto organizzate, lui è un ottimo allenatore. Il Brescia deve affrontare la partita con attenzione, ogni punto preso in questo momento è d’oro. Anche un pareggio sarebbe un risultato importante”

Alla fine ha pagato Scienza, perchè?
“Nel calcio succede così. Sono convinto però della validità di Scienza, che ha lavorato senza l’appoggio della società in sede di mercato. La squadra è buona, ma ha troppi giovani. Scienza ha dimostrato di saperla fare giocare anche bene. Ora è arrivato Calori e spero per il Brescia che possa dare una sterzata. Da tifoso spero che quest’anno arrivi la salvezza per poi provare a fare meglio magari con un cambio societario”.

Matteo Fantozzi

Notizie Correlate

Commenta