Calcioscommesse, Mauri: “Sono sereno, ma adesso non posso parlare”

“Sono ultra sereno”. Questo il commento fulmineo di Stefano Mauri sulla vicenda “Calcioscommesse”, dopo che il suo nome è stato tirato in ballo durante gli interrogatori dei giorni scorsi a Cremona: “Vi scrivo solo per rassicurarvi e per dirvi che sta andando tutto bene – scrive Mauri sul proprio sito ufficiale – Mi piacerebbe poter parlare al mondo, ma non posso farlo per ovvie ragioni. Vi dico solo che sono sereno e che sto lavorando come un pazzo per tornare in campo il prima possibile”.

Lorenzo Marrucci

Notizie Correlate

Commenta