2011, Siena, Atalanta e Novara in Serie A, poi calcioscommesse e il ritorno del Torino

Antonio Conte

Il 2011 è stato un anno di grandi emozioni per il campionato di SerieBwin. Si inizia nella metà del campionato 2010/11, dove a stupire sono il Siena di Antonio Conte e l’Atalanta di Stefano Colantuono. Le due squadre si staccano dal gruppone che si contende i playoff, meritandosi la Serie A con 77 e 79 punti rispettivamente. C’è grande bagarre per i 4 posti che permettono di giocarsi la terza promozione. Alla fine la spuntano Padova, Varese, Novara e Reggina. Nel caldo torrido di giugno è la squadra di Tesser ad avere la meglio, compiendo quindi una cavalcata senza sosta dalla Lega Pro alla A.

L’estate è macchiata dallo scandalo calcioscommesse, qualcosa si è rotto di nuovo un’altra volta dopo Calciopoli. A essere coinvolte sono anche squadre di Serie B e una sensazione di fastidio percorrere l’intero popolo calciofilo. Il campionato inizia con un altro punto interrogativo, quello del contratto collettivo. In Serie A si sciopera, mentre il campionato cadetto non conosce soste e prende il via lo stesso.

Il girone d’andata regala molte sorprese e qualche delusione. Il Torino chiude il 2011 in testa alla classifica, regalando certezze ai propri tifosi. In meno di sei mesi Giampiero Ventura ridisegna la sua squadra, regalando grande spessore a un Toro che non era così bello da anni. L’altra grande sorpresa è il Verona di Andrea Mandorlini, che segue appaiato i granata. Stupisce per gioco e iniziativa il Pescara di Zeman, che mostra a tutti talenti come Insigne e Immobile.

La grande delusione è negli occhi dei tifosi della Sampdoria, che mal digerita la retrocessione si devono accontentare di un girone d’andata avido di soddisfazioni. I blucerchiati non si sono calati nella nuova realtà del campionato cadetto e ballano ancora a metà classifica. Il 2012 dovrà portare novità per loro, se no saranno guai…

Matteo Fantozzi

Notizie Correlate

Commenta