Calciomercato Serie B, la mina vagante di questo mercato è un club di Lega Pro

Spezia Calcio

 

In queste ultime due settimane il calciomercato invernale sta mettendo le basi in vista della riapertura ufficiale datata 3 gennaio. Passo dopo passo vi stiamo informando delle trattative in atto e avrete sicuramente notato spesso e volentieri il nome di una squadra che non fa partie del campionato di Serie Bwin. Stiamo parlando dello Spezia, club ambizioso della Lega Pro Prima Divisione, che l’estate scorsa ha fatto una campagna acquisti degna del torneo cadetto. Le cose non stanno andando come sperato, la squadra si trova a metà classifica al decimo posto, molti giocatori definiti di ‘categoria superiore’ non si sono ambientati del tutto e l’ultimo caso del calcioscommesse che ha coinvolto una giocatore della rosa spezzina, Carobbio (che tuttavia non faceva parte della squadra al momento del suo coinvolgimento nelle combine) ha finito per destabilizzare la squadra.

Il mercato invernale servirà anche per lo Spezia a rimediare agli errori fatti. Cominciando dalle cessioni: la prima è senz’altro quella di Salvatore Mastronunzio, che come vi abbiamo detto più volte è richiesto da mezza Serie B e molto probabilmente lascerà la società ligure. Altri due giocatori della rosa a disposizione del mister Michele Serena che interessano in B sono Nicola Madonna e Antimo Iunco, già protagonisti di questo campionato nelle annate scorse.

Di contro, i liguri cercano comunque altri calciatori che per la Lega Pro sono un lusso, come Barusso, fuori rosa alla Roma e già cercato dal Livorno, Botta del Vicenza e Barillà della Reggina. Le disponibilità economiche del club sono notevoli e abbiamo l’impressione che sentiremo ancora per molto il nome dello Spezia in questo mese di gennaio.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta