“Non ci sono conti cifrati in Svizzera“. Questa la dichiarazione dell’avvocato di Sartor, Antonino Tuccari, dopo l’interrogatorio del suo assistito durato circa sei ore in Procura a Cremona: “Sartor ha spiegato la sua posizione in maniera estremamente esauriente, e non ha confessato nulla perché non c’era nulla da confessare – ha ripetuto Tuccari – Quello che doveva fare nel suo interesse l’ha fatto; passerà il capodanno a casa? Me lo auguro molto per lui, poveretto”.

Lorenzo Marrucci