Calciomercato Sampdoria, via al valzer degli attaccanti

Federico Piovaccari

 

La Sampdoria, come già sappiamo, nel mercato di gennaio effettuerà una rivoluzione nel’organico che risparmierà ben pochi giocatori. In questo articolo ci occupiamo dell’attacco, reparto che subirà i maggiori cambiamenti. L’unico sicuro di rimanere è Cristian Bertani, portato dal DS Sensibile che lo aveva avuto con sè nell’esperienza al Novara, che dopo un avvio scintillante ha un pò perso la via della rete. Ma resta ugualmente un attaccante affidabile.

Chi cambierà certamente casacca è Massimo Maccarone, che potrebbe essere diretto verso Siena, ma attenzione alla pista Lecce.

Un altro ancora incerto sul suo futuro è Nicola Pozzi, che complice qualche infortunio di troppo, è andato a corrente alternata in questa stagione. Lo vuole il Cesena, in un ipotetico scambio con Eder, ma lui ha sempre dichiarato amore ai colori blucerchiati e della tifoseria è un idolo per quanta grinta e quanto cuore ci mette in campo. La sua situazione in questo momento è: 50% rimane, 50% va via. Ma è tutto in costante evoluzione.

Capitolo Piovaccari: l’ex capocannoniere della Serie B è la più grande delusione di quest’anno. Arrivato come il bomber che avrebbe risolto il problema del gol alla Samp, si è pian piano intristo e involuto nel suo gioco, ha avuto chance importanti sia con Atzori che con Iachini, ma il suo bottino di reti quest’anno è desolante, due in 15 presenze. La sua cessione è quella più probabile e nelle ultime ore è il Lecce la squadra che sembra più vicina all’ex bomber del Cittadella.

Uno dei nomi più papabili in entrata è quello di Daniele Cacia del Padova. Il ragazzo calabrese, che è già stato allenato dall’attuale tecnico dei blucerchiati a Piacenza qualche anno fa e che era già stato cercato la scorsa estate dalla Samp, sembra in rotta col club patavino e nonostante i tentativi di riappacificazione provati dal Ds Foschi col procuratore del giocatore, la sensazione è che si arrivi a uno strappo definitivo. Cacia è in prestito fino a giugno 2012 al Padova dal Lecce e la sua situazione appare ingarbugliata. Prima di poter andare via dovrà sciogliere il suo contratto con la squadra veneta e poi passare dal Lecce, che lo girerebbe di nuovo a un altra compagine.

Ricapitolando, si può dire che nell’attacco della Sampdoria la situazione è questa: Foti è già andato via, se arrivano offerte dal Sudamerica anche Fornaroli partirà, Maccarone al 90% lascerà il club, Pozzi potrebbe anche rimanere, Piovaccari andrà via per fare cassa e Bertani rimarrà.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta