Calcioscommesse, Di Martino: “Non ci interessa chi scommette ma chi compie frodi”

Gianluigi Buffon

“Alla Procura di Cremona non interessano le scommesse o chi le fa ma interessano se alla base delle scommesse vi sono delle frodi sportive”. Queste le parole del procuratore della Repubblica Roberto Di Martino sul coinvolgimento nella vicenda Calcioscommesse di tre personaggi illustri del calcio italiano. A quanto si è saputo, Nicola Santoni, ex preparatore atletico dei portieri del Ravenna, che, intercettato, aveva fatto i nomi di Buffon, Cannavaro e Gattuso, nel corso del suo interrogatorio avrebbe dichiarato di non aver mai conosciuto i tre nazionali e che, in sostanza, aveva fatto dei nomi a caso in un contesto colloquiale. Santoni, oggi, non ha risposto alle domande del pm Di Martino ma si è riservato di farlo in un secondo momento.

Lorenzo Marrucci

Notizie Correlate

Commenta