Pescara, Verratti:”La Roma o la Sampdoria? No, io resto nella mia squadra del cuore”

Marco Verratti

 

Il gioiellino del Pescara Marco Verratti, classe ’92, è cercato da tanti club e soprattutto due sembrano fargli una corte serrata. Stiamo parlando di club prestigiosi come la Sampdoria e la Roma che sono sulle sue tracce da qualche mese. Il diretto interessato commenta così, al quotidiano ”Il Corriere dello Sport”, le voci di mercato a suo riguardo e la stagione della sua squadra:”Almeno fino a giugno rimango al Pescara, che non è solo la squadra con cui gioco, ma anche quella del mio cuore. Gli interessamenti da parte di altre società fanno piacere, ma a quanto ne so, nè io e nè la società, abbiamo ricevuto offerte e quindi il problema non si pone. La mia posizione in campo? In un centrocampo a tre mi piace fare il mediano davanti alla difesa, mentre in uno a quattro potrei essere uno dei due centrali. Ho ancora molto da migliorare, per esempio porto troppo palla, tiro poco in porta e di conseguenza non segno mai e faccio troppe entrate in scivolata, anche se questo fa parte del mio DNA fin da piccolo. Contro la Sampdoria è stata una delle serate più belle da quando faccio il calciatore professionista, mentre a Modena mi sono divertito un pò meno…(Verratti fu espulso per la ”solita” scivolata). Per la Serie A ci proviamo, siamo lì e sarebbe un delitto non provarci. Se non ci riusciremo, niente drammi però, abbiamo già fatto molto più di quello che era previsto. Io punto su Insigne, l’anno prossimo sarà protagonista in Serie A. Io nuovo Pirlo? Beh sono pure juventino, mi piacerebbe tanto, lui è un campione che può giocare ad alti livelli ancora per tanti anni e io non vorrei aspettare così tanto…”.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta