Torino, arrestati due Rom per l’incidente dell’ottobre scorso

Sono due rom gli arrestati dalla Polizia stradale di Torino, che ha anche denunciato altre quattro persone, per l’incidente in cui il 9 ottobre scorso persero la vita due ragazzi, schiacciati da un tir sotto il bus del Torino Calcio che li precedeva alla barriera autostradale di Trofarello. Si tratta di Maurizio Ahmetovic, rom di 27 anni nato in Francia, e Caslav Petrovic di 39 anni, rom di origini bosniache, domiciliati nel quartiere Falchera a Torino. Ahmetovic, che gli inquirenti ritengono fosse alla guida dell’autoarticolato rubato che ha provocato l’incidente, è stato arrestato a Verona, dove si era rifugiato. Secondo la ricostruzione degli investigatori il gruppo, dopo aver rubato prima la motrice di un tir ad Asti e poi un rimorchio con un carico di spumante, si stava dirigendo verso Torino: due le persone sul tir e almeno altre tre su una Fiat Bravo che faceva da staffetta, guidata secondo gli inquirenti da Petrovic. Alla barriera di Trofarello la Fiat Brava è riuscita a passare al casello ed è stata poi trovata data alle fiamme nei pressi di Venaria. Gli investigatori sono poi riusciti a risalire al prestanome (un italiano che è stato denunciato) a cui era intestata la Bravo e al gruppo di criminali, altre tre persone che la Polizia ritiene fossero sul luogo al momento dell’impatto. Le ipotesi di reato sono di omicidio colposo, omissione di soccorso e furto aggravato. In queste ore, davanti al pubblico ministero Vito Destito che coordina le indagini, sono in corso gli interrogatori degli arrestati

Notizie Correlate

Commenta