Calcioscommesse Brescia, Corioni: “Se qualcuno ha sbagliato è giusto che paghi”

Il presidente del Brescia Gino Corioni

“Se qualcuno ha fatto una scemata, è giusto che paghi”. Questo il commento del presidente del Brescia Gino Corioni sulla vicenda Calcioscommesse, visto che anche tre partite casalinghe del Brescia sono finite sotto l’inchiesta avviata dalla Procura di Cremona: “Non credo proprio che verrà fuori qualche coinvolgimento del Brescia – ha detto Corioni al Corriere della Sera – Ma io le mani sul fuoco non ce le metto mai, neanche stavolta. Non posso entrare nella testa delle persone, dei giocatori; però non credo che i ragazzi abbiano combinato qualcosa. Anzi lo spero”.

Lorenzo Marrucci

Notizie Correlate

Commenta