Calcioscommesse Brescia, Mario Beretta:” Spero che quel Brescia-Chievo non fosse truccato, io c’ho rimesso la panchina”

L'ex allenatore del Brescia Mario Beretta

L’ex allenatore del Brescia, Mario Beretta, venne esonerato proprio al termine del match Brescia-Chievo 0-3, una delle partite finite sotto inchiesta nell’operazione “Last Bet“. “Spero non vengano confermate le voci che girano – ha detto Beretta – sarebbe una grandissima delusione. Sarebbe una bruttissima cosa perché di mezzo ci vanno le persone che lavorano con dedizione e fatica, io dopo quel risultato sono stato esonerato, con tutto ciò che ne consegue. Se qualcuno non si è comportato onestamente mi ha recato un grave danno. Come me ci sono tante altre brave persone la cui carriera viene condizionata da episodi del genere.
Durante quella partita non mi sono accorto di niente, non ho avuto nessun segnale anomalo, e spero proprio che fosse una partita onesta. Altrimenti sarebbe un affronto verso chi lavora onestamente”.

Intanto dall’inchiesta della Procura di Cremona sull’ultima ondata di Calcioscommesse emergono particolari sempre più inquietanti. Ai giocatori sarebbero stati offerte cifre vicine ai 100mila euro per pilotare le partite.

Lorenzo Marrucci

Notizie Correlate

Commenta