Serie B, Modena e Ascoli riaprono i giochi

Ecco perchè gli esperti lo chiamano il campionato più difficile e imprevedibile del mondo. In Serie B è davvero tutto possibile: così nell’ultima giornata del 2011, in attesa della ripresa nel giorno della befana, Modena e Ascoli rompono gli equilibri in testa e in coda. Il successo dei canarini di Cuttone è il miracolo di giornata, Toro in cerca del titolo di campione d’inverno ridimensionando e matato. Sugli uomini di Ventura pesa l’essere rimasti in dieci dopo il rosso a Coppola davvero ingenuo. Se in vetta succede quello che non ti aspetti così è pure in coda, il temibile Ascoli di Silva vince a Crotone nel giorno in cui la memoria di tutti è all’indimenticato presidente bianconero Costantino Rozzi. Ascoli in campo con i calzettoni rossi proprio come voleva lui e vittoria in trasferta contro Menichini, allievo di Mazzone, che in zona retrocessione cambia tutto. Ora la sosta per rimettere a posto le idee perchè alla ripresa, befana a parte, nessuno potrà più scherzare se vuole arrivare all’obiettivo prefisso.

Notizie Correlate

Commenta