Livorno, caos in casa amaranto. Ultrà invadono lo spogliatoio, Paulinho e Schiattarella presi di mira

Paulinho

 

In casa Livorno regna il caos. Nessuno dei tifosi di fede amaranto si sarebbe aspettato una stagione così tribolata. La squadra sul campo sta prendendo una brutta piega, con le ultime 4 sconfitte consecutive, i nervi dei giocatori sembrano a fior di pelle viste le quattro espulsioni nelle ultime tre gare. Adesso, secondo quanto riporta il quotidiano ‘La Gazzaetta Dello Sport’, ci sarebbe stata la dura contestazione da parte di un gruppetto di ultrà composto da 7-8 persone, che martedì sera, al termine dell’allenamento, avrebbe fatto irruzione nello spogliatoio amaranto. Qua sarebbero volate parole grosse e qualche schiaffone e i più presi di mira sarebbero stati Paulinho, Schiattarella e in parte Lambrughi. Dagli ambienti toscani si tende a smentire l’episodio, ma lo stesso Paulinho avrebbe manifestato la sua voglia di essere ceduto nel mercato di gennaio. Tra l’altro non dovrebbe far parte dei convocati per il match contro il Brescia domani sera, ufficialmente per un problema al flessore della gamba destra. Anche Schiattarella sarebbe fuori squadra ‘in permesso’, così dicono da Livorno e il tutto è successo dopo la scellerata espulsione contro il Verona. Se ci aggiungiamo il fatto che anche il Presidente Spinelli, per l’ennesima volta, sia sul punto di lasciare, il futuro non sembra roseo…

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta