Padova-Torino, Dal Canto: “Atmosfera irreale, ma siamo contenti per la vittoria”

Il tecnico del Padova Alessandro Dal Canto

Dopo il commento di Ventura, è la volta del tecnico del Padova Dal Canto, che arriva in sala stampa visibilmente più soddisfatto del collega granata: “Dal punto di vista del risultato siamo soddisfatti – ha detto Dal Canto – Siamo a -3 dalla serie A, a inizio campionato saremmo stati contenti di essere a questo punto. Abbiamo vinto 10 partite su 19, devo dire che sono tante; dobbiamo riuscire a cambiare il passo nelle partite come quella contro il Gubbio, dove non riusciamo a vincere dobbiamo riuscire almeno a non perdere.
Preparare questa partita è stato molto difficile, soprattutto dopo la nostra sconfitta a Gubbio; dovevamo rimanere concentrati e non cadere nel nervosismo. Dovevamo stare attenti alle giocate che il Toro riesce a costruire e ho pensato che mettendo in campo un 4-4-2, loro potessero essere sorpresi.
Non ho mai pensato che la partita potesse finire in rissa, anche se qualche scaramuccia ci poteva essere. Dovevamo stare molto attenti sulle palle inattive e siamo stati molto bravi in questo. Certo, giocare con uno stadio semivuoto non era un vantaggio per noi, l’atmosfera era irreale e loro potevano rischiare quello che volevano.
A noi comunque premeva finire la partita, poi se il Torino pensa sia il caso di ricorrere ad altri gradi di giustizia sportiva sono liberi di farlo; i ricorsi ci stanno, ma le interruzioni delle partite nel calcio ci sono sempre state, sono cose che possono succedere“.

Poi Dal Canto ha commentato la situazione attuale del Padova e ha puntato la lente sulle ambizioni di promozione dei biancoscudati:
“Non mi piace fare tabelle, con la Nocerina e l’Ascoli dobbiamo dare il massimo, sono squadre che hanno entrambe l’acqua alla gola, così come il Gubbio, dobbiamo stare molto attenti.
In serie B l’equilibrio è fondamentale da sempre, così come avere delle buone difese. Dobbiamo riuscire arivare con meno di 35 goal subiti a fine anno. So che sarà difficile, ma dobbiamo provarci, ultimamente stiamo migliorando sotto questo punto di vista”.

Poi un flash sul mercato del Padova: “E’ presto per parlare di mercato. Prenderemo qualche giocatore per migliorare, non per puntellare la rosa”.

Lorenzo Marrucci

Notizie Correlate

Commenta