Calciomercato Sampdoria, ESCLUSIVO/ Pasquale Sensibile: “Palombo è un punto fermo. Maccarone pronto a partire”

Massimo Maccarone

Mancano ancora un paio di settimane alla riapertura del calciomercato, il clima che si respira però attorno al tavolo del grande calcio è rovente. Ci sono diversi giocatori pronti a cambiare maglia anche in Serie B, per ritrovare motivazioni e magari diventare protagonisti:

E’ intervenuto in ESCLUSIVA per SerieBnews.com Pasquale Sensibile, che ha commentato con noi i risvolti futuri del mercato della Sampdoria.

Direttore, come vi comporterete nel mercato di gennaio?
“E’ necessario movimentare la rosa. A luglio è stato difficile fare mercato, soprattutto in uscita. Giocatori retrocessi perdono credibilità sul banco del calciomercato. Ora però dovremmo mettere mano pesante per cercare di risolvere questa situazione”.

Avete pensato già al reparto su cui intervenire maggiormente?
“Non è una questione di reparti, dobbiamo dare dei segnali forti a tutta la squadra. Abbiamo pareggiato undici volte, dimostrando che la fase difensiva ha anche buone prospettive. Magari manca qualcosa in costruzione e finalizzazione, ma ci sono dei ragionamenti da fare sul mercato”.

Qual è la situazione di Angelo Palombo?
“Palombo è un giocatore fondamentale per noi. Sappiamo quanto sia forte il suo legame con la città. Il ragazzo è un professionista e se dovesse percepire minore volontà di restare rispetto a quella dimostrata a luglio dovrà farlo presente. In questo caso aspettiamo solo dei segnali da lui. Per ora, in senso negativo, non ci sono stati”.

Per Maccarone si intravede un quadro diverso, il giocatore sembra agitato…
“Già quando arrivai qui c’era una situazione ambientale particolare. Abbiamo azzerato tutto, dando la possibilità al ragazzo di ripartire da zero. Abbiamo ragionato è abbiamo pensato che sia meglio per tutti stringersi la mano e prendere ognuno la propria strada”.

Quindi ci dice che partirà sicuramente? Che non fa più parte dei vostri progetti tecnici?
“Il ragazzo è rammaricato per la situazione e abbiamo capito insieme che forse un finale alternativo è il migliore. Ne abbiamo parlato anche con il suo procuratore, ma questo non basta. Vedremo cosa ci dirà il mercato. Massimo ha un contratto con noi, che sarà rispettato nel caso non dovesse partire”.

Matteo Fantozzi

Notizie Correlate

Commenta