Brescia-Bari 1-3, le pagelle del match delle 12.30

Ecco le pagelle di Brescia-Bari:
BRESCIA
Arcari 6: grande esperienza e ottima partita tra i pali, può poco sulle reti subite.
Zambelli 6,5: cuore di capitano, corre per novanta minuti sulla corsia esterna dando tutto. Dimostra ancora una volta grande attaccamento alla maglia.
Martinez 6: il suo reintegro ha regalato un pò di solidità alla difesa delle rondinelle, gioca una buona partita d’ordine al centro della difesa.
De Maio 5,5: lento e impacciato, non riesce a reggere in mezzo alla difesa.
Mandorlini 6: prestazione in linea e senza grandi pretese, gioca una buona partita ordinata.
(55′ Scaglia) 6: porta velocità e guizzi, anche se poca concretezza
Paghera 6: ottima prova del giovane centrocampista, che si posiziona mezz’ala. Spesso pericoloso anche sotto porta. Negli ultimi minuti l’arbitro lo caccia, una decisione abbastanza discutibile.
Salamon 5,5: non riesce a cambiare passo, fallendo anche in fase di inserimento. Prova opaca del talento polacco.
Budel 6,5: il solito grande apporto di qualità ed esperienza in mezzo al campo, fondamentale per questa squadra di giovani.
Vass 5: svagato e inconcludente vaga per mezz’ora in mezzo al campo. Uno Scienza furioso lo toglie dopo 38 minuti, dicendogliene quattro davanti a tutti.
(38′ Feczesin) 6: giocate in velocità e quell’occasione nella ripresa che ricorda Gilardino…
Jonathas 6,5: gioca con grande qualità e diventa il primo e vero pericolo per la difesa del Bari. Autore del rigore, risente nella ripresa per un gol alla spalla.
(80′ Maccan) sv
Juan Antonio 6: il talento c’è anche se spesso è troppo evanescente. Se riuscisse a trovare un pò di concretezza potrebbe diventare un ottimo giocatore.

All. Scienza 6: il tecnico è inesauribile, non riesce a tenere a bada un gruppo di giovanissimi di grande qualità. Alla fine esce con zero punti, ma con la consapevolezza anche che questa partita possa essere l’ultima. Sarebbe un peccato.


BARI
Lamanna 7
: prestazione da grande interprete, di sicuro uno dei migliori interpreti di questa partita.
Polenta 5,5: troppo frettoloso e impreciso, spesso mette pressione anche ai compagni di reparto.
Borghese 4: la sua irruenza non trova giustificazioni, il centrale del Bari entra duro e senza complimenti. L’arbitro non lo perdona alla fine del primo tempo quando lo espelle, da quell’azione il rigore del 1-1 per il Brescia.
Dos Santos 5,5: partita confusa e piena di imprecisioni, spesso sbaglia interventi anche semplici.
Crescenzi 6: partita ordinata, anche se non troppo propositiva in avanti. Controlla la sua zona di campo con grande tranquillità.
De Falco 6: i suoi muscoli sono fondamentali al centro del campo, corre per due e gioca con la testa alta.
Donati 6,5: Massimo è il punto  di riferimento del Bari di Torrente. Si mette al centro del campo pronto a smistare palloni per tutta la gara.
Kopunek 6: la vera sorpresa del Bari, gioca una buona gara.
Bellomo 6: ottimo primo tempo, quando si libera e porta in vantaggio il Bari. Un pò appannato nella ripresa, anche a causa del momento difficile dei galletti.
(75′ Castillo) 6: riesce a tenere alta la squadra. Un ritorno importante dopo mesi difficili per lui.
Marotta 6,5: si muove molto tra le linee, diventando decisivo nell’azione dell’uno a zero. Viene sostituito nell’intervallo per ridare equilibrio a un Bari in dieci.
(46′ Ceppitelli) 6: porta centimetri in difesa in un momento importante del match.
Caputo 6: partita ordinata e di grande sacrificio, soprattutto dopo che il Bari rimane in inferiorità numerica.
(64′ Stoian) 7: passo e grande qualità, diventa decisivo quando entra in campo. Protagonista dell’occasione che porta al rosso di Paghera e autore del gol del 2-1.
Il gol del 3-1 è un gioiellino!

All. Torrente 6: Stoian salva il suo Bari, messo nei guai da Borghese. Ottiene tre punti e torna a casa soddisfatto.

Matteo Fantozzi

Notizie Correlate

Commenta