Bari, nella vittoria di Brescia c’è anche la firma di Lamanna

Eugenio Lamanna

Stoian, con la sua doppietta è stato decisivo per la vittoria del Bari al “Rigamonti” di Brescia; ma il giovane rumeno non è stato l’unico eroe di giornata tra le file dei biancorossi. Un altro elemento fondamentale per la formazione di Torrente è stato il portiere Lamanna, che si è reso protagonista di una prestazione sontuosa. Il numero uno barese, ha pagato dazio soltanto nell’occasione del calcio di rigore realizzato da Jonathas, ma per il resto non ha concesso niente agli avversari, compiendo interventi a dir poco miracolosi soprattutto nella seconda parte di gara. Lamanna è un portiere giovane, classe 1989, cresciuto nel Como e che si è affermato con due buone stagioni a Gubbio. Arrivato a Bari ha dovuto raccogliere un’eredità pesante, quella di Gillet (andato a Bologna), portiere non solo di qualità, ma che a Bari ra diventato ormai un simbolo della squadra.
Il giovane Lamanna non si è fatto però impressionare più di tanto e in punta di piedi ha subito messo sul piatto le sue qualità, dimostrando di essere un ottimo portiere, bravo tra i pali e deciso nelle uscite. Non solo Stoian dunque, nella vittoria del Bari a Brescia, c’è anche la firma di Lamanna.

Lorenzo Marrucci

Notizie Correlate

Commenta