Sampdoria-Juve Stabia 1-1, le pagelle dell’anticipo di Serie B

Piero Braglia

Ecco le pagelle di Sampdoria-Juve Stabia:

Sampdoria
Romero 6:
incolpevole sul gol, per il resto sta a guardare.
Rispoli 5.5: troppa confusione sulla corsia, non riesce mai a dare sicurezza alla retroguardia.
Rossini 5,5: anche lui messo in seria difficoltà dalla velocità frizzante di Sau, non riesce a controllarlo praticamente mai.
Volta 5: non ripaga la grandissima fiducia che gli ha dato Iachini. Prestazione incerta e opaca al centro della difesa. Manca l’anticipo nell’azione che porta al gol di Sau, commettendo un errore non da lui.
Costa 6: il migliore del reparto difensivo, prova a reggere da solo la difesa.
Dessena 5,5: caracolla per il campo in cerca di una posizione, non riesce a trovarla praticamente mai.
(86′ Maccarone) sv
Palombo 5,5: la sua esperienza e la sua qualità dovrebbero essere un valore aggiunto in Serie B. Il centrocampista non ha ancora trovato la quadratura del cerchio, giocando al di sotto delle aspettative minime che c’erano nei suoi confronti.
Bentivoglio 6: si merita la sufficienza con grande voglia e determinazione. Ci prova da lontano, senza fortuna. Dei tre al centro, senza dubbio il migliore. Sacrificato nell’arrembaggio finale.
(70′ Koman) 6: ci mette la voglia, ma venti minuti sono pochi.
Foggia 6: il migliore in assoluto per la Sampdoria, bravo a giocare tra le linee e a provare a inventare qualcosa. Brancola nel buio.
Piovaccari 5: ancora una prestazione deludente, fatta di incomprensioni con i compagni e di palloni colpiti sempre con poca convinzione. Quante possibilità gli saranno ancora concesse?
Bertani 5: delude ancora una volta anche se ha l’alibi di alcuni problemi fisici non del tutto superati. Quest’oggi di certo non ha messo in campo il meglio di sè.
(56′ Pozzi) 6,5: entra a partita in corso e ha il merito di buttarla dentro per evitare l’ennesima sconfitta. 

All Iachini 5,5: il trend di questa Sampdoria non è stato invertito, i blucerchiati stasera dovevano vincere ed escono con un pareggio risicato. Qualcosa deve cambiare.

Juve Stabia
Colombi 6.5
: dimostra di poter fare cose da grande quando viene aggredito dall’azione, grande reattività sulle percussioni ravvicinate.
Baldanzeddu 6,5: ottima partita sia in fase di proposizione che in quella di contenimento.
Molinari 6,5: prestazione arcigna al centro della difesa, dove lotta prima con Piovaccari e poi con Pozzi uscendo quasi sempre da vincitore.
Scognamiglio
Di Cuonzo 6: è una spina nel fianco dei blucerchiati lì a sinistra, quando si sovrappone a Zito. Ottima interpretazione soprattutto del primo tempo.
Erpen 5,5: non riesce a mettere la solita qualità sulla corsia esterna, giocando a ritmi alternati. Veniva da un problemino fisico, non è ancora recuperato al 100% ma rappresenta comunque un valore aggiunto.
(50′ Scozzarella) 6: buona benzina nel motore.
Cazzola 6,5: a centrocampo gioca una partita di grandissima maturità, giocando moltissimi palloni e non sbagliando quasi mai.
Mezavilla 6: tanta quantità in mezzo al campo, pronto a smistare palloni su palloni per velocizzare la manovra delle vespe.
Zito 6: primo tempo da protagonista, ripresa senza mordente. Sulla corsia esterna è sempre un valore aggiunto per la manovra.
(77′ De Bode) sv
Danilevicius 6,5: poche conclusioni ma grandissimo lavoro in appoggio a Sau. Spizza un numero incredibile di palloni, creando spazio per il veloce attaccante sardo.
(55′ Mbakogu) 6,5: i suoi ingressi non sono mai casuali, dà grande dinamismo al reparto offensivo mettendo in difficoltà una Sampdoria alla fine anche stanca.
Sau 7: un gol da grande campione illumina ancora un momento fantastico per lui.

All Braglia 7,5: la sua Juve Stabia gioca da squadra vera. Le vespe scendono in campo per vincere e senza timori di alcun tipo. Alla fine arriva il gol di Pozzi che leva i fari da una prestazione maiuscola per i campani.

Matteo Fantozzi

Notizie Correlate

Commenta