Sampdoria-Juve Stabia, la “delusione” contro la “rivelazione”

Dando uno sguardo al tabellone della 19esima giornata di campionato, una delle partite più interessanti è sicuramente Sampdoria-Juve Stabia.

I blucerchiati vengono da tre pareggi consecutivi con la nuova gestione tecnica di Iachini, e il tecnico di Ascoli, prima di essere accusato di “pareggite”, vuole regalare la sua prima vittoria ai tifosi della Samp. Dall’altra parte c’è una Juve Stabia che sta tremendamente bene dal punto di vista fisico, e che insieme al Verona, sta giocando attualmente il miglior calcio. Gli uomini di Braglia vengono da due belle vittorie, quella esterna con il Grosseto e quella del “Menti” con il Gubbio, e stanno trovando conferme dagli uomini più attesi. Primo tra tutti l’insidioso attaccante Sau, che sta trovando regolarità sotto porta e si sta imponendo come uno degli acquisti più azzeccati del mercato estivo, dopo aver fatto impazzire le difese del campionato di Lega Pro lo scorso anno con la maglia del Foggia. Per Iachini sarà proprio l’attaccante sardo l’osservato speciale, visto che la Samp ha difensori molto forti sul piano atletico, ma che potrebbero andare in difficoltà con un avversario rapido e imprevedibile.
Braglia invece dovrà fare grande attenzione al trio d’attacco della Samp; perché è vero che i blucerchiati fino ad ora non si sono espressi al meglio delle loro potenzialità, ma come ha ammesso lo stesso Braglia, “nella partita con il Modena la Samp ha creato almeno 7-8 palle goal solo nel primo tempo, hanno la rosa più forte del campionato”.

Una partita che si preannuncia quindi molto combattuta, perché se da una parte in molti pensano che per la Samp questa sia l’occasione giusta per “darsi una svegliata”, dall’altra c’è una Juve Stabia che ha tutte le carte in regola per fare risultato ovunque. Si divertiranno i tifosi neutrali, gli ingredienti per una bella partita ci sono tutti”.

Lorenzo Marrucci

Notizie Correlate

Commenta