Albinoleffe, ESCLUSIVO/ Daniele Fortunato: “L’espulsione? Protestavo per un evidente rigore su Torri”

Daniele Fortunato

L’Albinoleffe sembra uscito da un momento veramente difficile, anche grazie al gioco dimostrato sul campo. Certo, la strada per la salvezza è ancora lunga, ma c’è tutta la voglia di percorrerla.

E’ intervenuto in ESCLUSIVA per SerieBnews.com Daniele Fortunato, che ha commentato con noi la gara di sabato scorso.

Cosa è successo a inizio ripresa, dove siete andati sotto dopo esservi portati in vantaggio nel primo tempo?
“L’ingresso di Plasmati ci ha un po’ messo in difficoltà: già a Castellammare abbiamo dimostrato di soffrire le palle lunghe e quel tipo di gioco. La Nocerina ha fatto bene, è una squadra più esperta della nostra e aveva grosse motivazioni”.

Come giudica la reazione immediata al goal di Negro?
“Penso che sia stato molto importante riuscire a pareggiare subito dopo essere andati sotto. Ne è nata una gara molto aperta, abbiamo anche avuto un paio di occasioni per vincerla”.

Cosa manca ancora a questa squadra?
“Non abbiamo bucato la gara, come ci è successo in altre occasioni, però ci manca qualcosa. La squadra è molto giovane, una delle più giovani del campionato, dobbiamo crescere ancora molto”.

Ci racconta la dinamica della sua espulsione?
“Semplicemente ho chiesto il rigore quando ho visto la maglia di Torri sollevarsi, mi sembrava che lo strattone ci fosse tutto. Non ho capito cosa ha fischiato l’arbitro in quell’occasione, quello che so è che non ho offeso nessuno”.

Notizie Correlate

Commenta