Il calcio saluta Socrates, ciao Dottore!

Socrates

Il calcio italiano l’ha visto sui suoi campi per solo una stagione (1984-85), ma il suo valore lo conoscevano tutti. Si è spento Socrates Brasileiro Sampaio de Souza Vieira de Oliveira, un giocatore dal valore incredibile.

Capitano del Brasile nei Mondiali 1982 e 1986 Socrates era nato a Belèm nel 1954. Tutti lo conoscevano come ‘Dottore’ per la sua laurea in medicina, che l’aveva reso famoso anche per l’impegno nello studio oltre che nello sport. Era un centrocampista dal tiro velenoso e abile nella visione di gioco.

Lascia un vuoto immenso, dopo anni di lotta contro una malattia difficile da sconfiggere. Il 2011 era stato per lui un anno molto sofferente, fatto di numerosi ricoveri per seri disturbi all’apparato intestinale. Era tenuto in vita da un respiratore artificiale, ma aveva ancora negli occhi la forza di lottare. Ci ha lasciato nella notte quando è stato ricoverato all’Ospedale Albert Einstein di San Paolo.

‘SerieBnews.com’ manda un abbraccio a un campione incredibile, di cui si sentirà sicuramente l’assenza.

Matteo Fantozzi

Notizie Correlate

Commenta