Reggina-Sampdoria, le dichiarazioni a caldo

RIZZATO: “Oggi serviva una prova di carattere, e c’è stata. Peccato per la fase di finalizzazione. Abbiamo avuto solo quattro giorni per preparare il nuovo modulo ed abbiamo concesso qualcosa nei primi 10 minuti. Volevamo rispondere sul campo a qualche critica, probabilmente meritata, che ci era stata mossa dopo la partita di Verona, in cui non eravamo entrati in campo con la giusta cattiveria”.

BREDA: “Questa partita ci restituisce fiducia. Dopo le difficoltà iniziali, la prestazione è stata in crescendo. Col 4-2-3-1 siamo più aggressivi e possiamo riproporre questo modulo anche fuori casa, mentre il 3-5-2 è un modulo che richiede sempre il top della condizione. Oggi Ragusa mi ha fatto penare, deve capire che non c’è bisogno di spaccare la porta. Al di là delle occasioni fallite, ha giocato bene. È andato in campo qualcuno dei calciatori meno impiegati fin qui, e si è fatto trovare pronto. Non ho niente contro Nicolas Viola, ma bisogna volere il posto a tutti i costi. Sarno può trovare spazio, in alcuni frangenti può dare qualcosa di diverso”.

IACHINI: “La Reggina ha il secondo miglior attacco del campionato, questo gruppo si conosce bene da oltre un anno. Noi siamo in fase di costruzione, e ne è venuto fuori un pareggio dopo una buona gara. Ho visto lo spirito che voglio io. L’obiettivo della Sampdoria rimane la promozione diretta. In questo momento ci stanno penalizzando le tante assenze, soprattutto in difesa”.

 

Notizie Correlate

Commenta