Empoli, Carboni non ne sbaglia una

Guido Carboni

L’Empoli si ritrova e il merito sembra essere per gran parte di Guido Carboni. Il terzo allenatore della stagione empolese sembra aver portato la svolta necessaria a un gruppo che aveva smarrito la fiducia nei propri mezzi e stava navigando pericolosamente nei bassifondi della classifica.
Carboni è arrivato in punta di piedi, ha giocato una partita di coppa Italia a Firenze con una formazione imbottita di giovani e già li (sconfitta per 2-1), aveva fatto intravedere dei miglioramenti nell’atteggiamento della squadra. Poi è arrivata la trasferta di Gubbio, la prima vera prova del mister di Arezzo sulla panchina dell’Empoli, ma il fratello dl più famoso Amedeo non si è scomposto più di tanto, ha fatto gruppo convocando tutti i giocatori disponibili per la trasferta ed ha portato a casa i tre punti grazie al solito Ciccio Tavano. Oggi, contro l’Ascoli, è arrivata la conferma che l’Empoli ha ritrovato la propria anima e il proprio talento. La vittoria per 3 a 2 contro i marchigiani non è da sottovalutare visto che la squadra di Silva, nonostante la classifica deficitaria, veniva da tre vittorie consecutive, frutto di prestazioni molto convincenti (l’ultima nel posticipo di lunedì scorso contro il Bari).
Carboni è riuscito a trasmettere ai suoi uomini la grinta necessaria per arrivare alla vittoria, il resto po l’ha fatto Ciccio Tavano con un goal e un assist al bacio per Gorzegno. Adesso il mister azzurro è atteso da ulteriori conferme e da un campionato che, comunque sia, rimane difficilissimo ma può sorridere perché l’Empoli, grazie al suo lavoro, ha ritrovato se stesso.

Lorenzo Marrucci

Notizie Correlate

Commenta