Torino, con il Padova lo scorso anno fu la sfida dei veleni

Rolando Bianchi

 

Padova-Torino di sabato 3 Dicembre alle ore 15,00 sarà certamente il big-match della 18^giornata. Il Toro è primo con 38 punti, mentre i veneti sono quarti con 31 punti. E’ chiaro che per l’undici di Dal Canto sarà molto importante vincere per cercare di ridurre le distanze dal primo posto e per cercare di non far scappare i granata, che in caso di vittoria andrebbero a 41 punti, a ben 10 lunghezze proprio dal Padova. Quasi una sentenza. Per questi motivi la sfida sarà molto sentita. Ma c’è un altro motivo che renderà ancora più infuocato il match e cioè il precedente dello scorso anno.

Se l’andata all’Euganeo si chiuse col punteggio di 1-1 con i gol di Legati, sugli sviluppi di una calcio d’angolo e di Bianchi, con un perfetto pallonetto su assist di De Feudis, il ritorno fu decisamente più infuocato. Era l’ultima giornata, storia el 29 maggio di quest’anno, allo stadio Olimpico di Torino si affrontavano le due squadre in lotta per un posto nei playoff. Ai granata di Lerda bastava un pareggio, al Padova di Dal Canto serviva la vittoria. E vittoria fu. Non senza polemiche. I biancoscudati andarono in vantaggio a due minuti dall’intervallo con un colpo di testa di Cuffa che andò in anticipo sul portiere Rubinho, dopo un primo tempo sostanzialmente di marca granata. Una vera beffa dal quale il Toro faticò a riprendersi nella ripresa. Gli incubi dei 25mila di fede granata si stavano materializzando. Bianchi sbagliò un gol facile facile di testa, la sua specialità, mandando la palla sul palo. Nella ripresa il Toro non ebbe idee. Il Padova ne approfittò e all’ 80esimo su rilancio del portiere Cano, De Paula si involò tutto solo davanti a Rubinho e lo trafisse col sinistro. E’ l’apoteosi per i 1.500 sostenitori patavini giunti nel capoluogo piemontese. I veneti raggiunsero così i playoff, ai danni di un Torino contestato a fine partita dai propri tifosi esasperati per l’ennesima occasione fallita. Addiritura il capitano Biacnhi provò ad avere un confronto con la Curva Maratona, ma dovette desistere perchè i tifosi inferociti avevano ormai invaso il campo. Un fine stagione terribile per i colori granata.

Durante questa settimana sono arivate dichiarazioni distensive da parte dei giocatori del club piemontese, ma crediamo che un pizzico di rivincita ci sia da parte di quei ragazzi che lo scorso anno videro sfumare l’obiettivo playoff negli ultimi 90 minuti.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta