Lega di B, Abodi incontra i tifosi: “Stadi a misura d’uomo, no alla logica del tifoso cliente”

Andrea Abodi

Importante incontro, questa mattina, tra il presidente della Lega Serie B Andrea Abodi e una rappresentanza della Fissc, Federazione italiana sostenitori squadre di calcio, guidata dal presidente Francesco Lotito.
Oggetto della riunione, i nuovi stadi, che dovranno essere sempre più a misura d’uomo, al contrario della maggior parte degli stadi italiani, che ormai siamo abituati a vedere mezzi vuoti e obsoleti dal punto di vista infrastrutturale.

Il presidente Abodi, nel corso dell’incontro, ha sottolineato l’importanza dei tifosi all’interno del sistema calcio: “Sono il patrimonio più prezioso delle società e tale patrimonio va preservato. Va dunque rifiutata la logica di “tifoso-cliente” che spesso qualche società ha avanzato. La Lega Serie B si impegna a sviluppare una progettualità nell’ambito della quale l’appassionato di calcio venga rispettato nell’accoglienza allo stadio così come nell’intrattenimento dei rapporti, che devono essere di natura privilegiata”.
Grande soddisfazione anche da parte del presidente della Fissc Lotito che ha ringraziato il presidente della lega di B Abodi: “insieme con i delegati di Verona e Vicenza abbiamo espresso al presidente Abodi grande soddisfazione per il franco scambio di idee, ritenendo fondamentale questo tipo di confronti per contribuire a migliorare i tanti aspetti che esprimono criticità nel mondo del calcio”.

Nell’incontro si è poi parlato in maniera più specifica dei miglioramenti da apportare agli stadi, come l’eliminazione di “gabbie” per i tifosi ospiti e l’istituzione di sportelli di informazione rivolti ai sostenitori, fermo restando che molti stadi in Italia vadano rinnovati o costruiti ex novo.

Lorenzo Marrucci

Notizie Correlate

Commenta