Calciomercato Nocerina, a gennaio sarà rivoluzione per i molossi

Nocerina

 

Non si può certo dire che è un periodo tranquillo in casa Nocerina. L’ennesima sconfitta in casa contro il Varese ha portato la decisione della società al ritiro anticipato per preparare al meglio la gara contro l’Albinoleffe. A tutto questo si aggiungono le immancabili voci di mercato che si susseguono. Vi abbiamo già parlato in questi giorni dell’arrivo, inizialmente in prova, di due giocatori svincolati, il centrocampista centrale Mingazzini e il terzino sinistro Giuliatto, che si sono aggregati alla squadra nel ritiro di Coccaglio, in provincia di Brescia.

Per quanto riguarda il portiere, la situazione è complessa. Il titolare Gori ha avuto uno screzio con l’allenatore Auteri alla viglia della partita contro il Vicenza ed è finito in panchina a favore del secondo Russo. Che, a sua volta, non ha convinto più di tanto. A questo punto due sono le soluzioni: se il tecnico dei molossi rimarrà ancora per molto sulla panchina campana, Gori andrà via in quanto non verrebbe più considerato per il ruolo di portiere e al suo posto si fa il nome dell’ex Udinese e Juventus Emanuele Belardi, svincolato, che però potrebbe arrivare solo a gennaio, in quanto ha rescisso il contratto con i friulani solotanto poche settimane fa. Se invece Auteri dovesse essere esonerato, Gori potrebbe riprendere il posto da titolare. Una situazione abbastanza controversa.

Infine, registriamo l’interesse del Taranto per l’attaccante Gianvito Plasmati, oggetto misterioso che finora ha giocato 9 partite, ma solo una da titolare, per un totale di 192 minuti di campionato. L’agente del giocatore ha confermato l’interesse del club pugliese per il suo assistito, ribadendo il fatto che sarà la Nocerina a decidere se mandarlo via e assicurando il massimo impegno del giocatore finchè rimarrà un tesserato dei rossoneri.

Grandi manovre in casa molossa…

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta