Cittadella, ESCLUSIVO/ Tommaso Bellazzini: “E’ un piacere essere il capitano di questo gruppo. Dobbiamo migliorare nella continuità”

Tommaso Bellazzini

Uno dei protagonisti del Cittadella di Claudio Foscarini è senza dubbio il capitano, Tommaso Bellazzini. Il centrale è diventato un punto di riferimento per i più giovani, nonostante la sua carta d’identità segni ancora 23 anni.

E’ intervenuto in ESCLUSIVA per SerieBnews.com lo stesso Bellazzini, che ha commentato con noi il momento del Citta.

Tommaso, come avete preso la sconfitta contro il Crotone?
“Non bene, ci tenevamo a vincere davanti ai nostri tifosi. In casa non riusciamo da un pò a ottenere prestazioni positive, siamo caduti un’altra volta. Siamo mancati, dobbiamo ancora migliorare”.

Cosa pensi abbia pesato nella vostra sconfitta?
“Con tutto il rispetto contro il Crotone non credo siano stati superiori in tutto e per tutto. Forse abbiamo sbagliato nell’amministrare le occasioni e nel gestire l’approccio mentale. In Serie B se non sei al 100% rischi poi di non fare bene”.

A Cittadella molti giocatori hanno fatto bene davanti, vedi Piovaccari e Ardemagni. Mister Foscarini lavora in allenamento sul reparto con costanza?
“Credo che questo sia dovuto a una serie di fattori. L’allenatore ci mette di certo il suo, poi anche la società è brava ad andare a pescare giocatori di livello che possono lavorare in quel senso”.

Cosa vuol dire essere capitano di questo Cittadella?
“Mi dà grande responsabilità, di fronte a un gruppo giovane. Questi ragazzi sono davvero bravi, devono solo capire come si lavora a questi livelli da professionisti. E’ una responsabilità e un piacere”.

Matteo Fantozzi

Notizie Correlate

Commenta