Ecco le pagelle del match tra Sampdoria e Modena

SAMPDORIA

Romero : 6 Inoperoso per quasi tutto il match da sicurezza alla squadra sulle uscite. Incolpevole sul goal.
Castellini: 6 Tiene bene la posizione e fa il compitino. Esce per infortunio (47′ pt Costa 6,5 più propositivo del compagno è più
grintoso nei contrasti. Tutto sommato una buona partita)
Accardi: 6 Gioca una partita piuttosto tranquilla, ma sull’occasione del goal si fa anticipare nettamente da Ciaramitaro.
Gastaldello: 5,5 Lento e insicuro. Va in difficoltà anche contro un Modena che attacca solo a folate.
Rispoli: 6 Spinge molto sulla fascia, ma non riesce mai a essere preciso quando crossa.
Bentivoglio: 6,5 Mezzo voto in più per il goal, ma si limita a fare il compitino in mezzo al campo.
Dessena: 5,5 Poco preciso e attivo in mezzo al campo, da poca qualità e quantità.
Palombo: 6 Prova a prendere per mano la squadra, ma è ancora lontano parente dal giocatore che conquistò la nazionale.
Pozzi 5,5: Impalpabile, non si rende mai pericoloso e non aiuta quasi mai la squadra (34′ st Piovaccari s,v,)
Bertani: 6,5 E’ il migliore dei suoi, cerca la giocata in tutti i modi ma non riesce (non solo per demeriti suoi) a rendersi pericoloso.
Foggia: 6,5 vivace su quella fascia, insieme a Bertani è il più pericoloso della Samp. Iachini lo toglie per coprirsi in difesa, ma alla luce di come sono andate le cose, il tecnico blucerchiato ha fatto male a toglierlo (31′ st Rossini s.v.)

MODENA

Caglioni: 6 Fa quello che può sugli attacchi della Samp, non può nulla sul goal.
Jefferson: 5,5 In difficoltà per la grande spinta di Bertani da quella parte e non si spinge mai in avanti. (25′ st. Bernacci s.v.)
Perna: 6 Da sicurezza alla difesa e non va quasi mai in difficoltà quando la Samp spinge forte.
Turati: 5,5 Come il resto della squadra deve arrangiarsi nei momenti in cui gli avversari attaccano con un certo impegno.
Milani: 5,5 Soffre molto la vivacità di Foggia dalla sua parte e spesso si ritrova all’angolo come un pugile suonato.
Giampà: 6 Ci mette grinta e buona volontà. A centrocampo la sua intraprendenza si fa sentire.
Dalla Bona s.v. (20′ pt Nardini 6 entra al posto dell’infortunato Dalla Bona e si limita a svolgere il compitino)
Ciaramitaro: 7 Il migliore dei suoi. Segna un goal che vale oro e nelle azioni pericolose del Modena c’è sempre il suo zampino.
De Vitis: 6,5 Il ragazzo ha temperamento e lo dimostra. Dopo un inizio timido prende in mano il centrocampo e impedisce alla Samp di alzare il baricentro.
Di Gennaro: 6 Ha talento il fantasista scuola Milan ma spesso non riesce a metterlo in mostra. Nel primo tempo è comunque lui a destare le preoccupazioni maggiori nei difensori blucerchiati.
Greco 5 (1′ st Stanco 6,5 Entra e fa subito sentire la sua presenza. Segna subito dopo due minuti, ma il suo goal viene annullato dall’arbitro. Ha il merito di dare la carica ai suoi.)

Lorenzo Marrucci