Fiorentina-Empoli, sfida tra talenti, Babacar contro Dumitru

Nicolao Dumitru Cardoso

La sfida di coppa Italia tra Fiorentina e Empoli sarà anche l’occasione per ammirare i giovani talenti delle due squadre toscane che fino ad ora non hanno trovato spazio. Sarà interessante, in modo particolare, anche il duello a distanza tra i due giovani attaccanti Dumitru (Empoli) e Babacar (Fiorentina).
Il primo, che è considerato uno dei talenti migliori del calcio italiano, ha una storia molto particolare. Nato in Svezia da padre rumeno e madre brasiliana, all’età di 7 anni si è trasferito a Empoli, dove è entrato nelle giovanili della squadra toscana fin dall’età di 12 anni.
Il suo esordio in serie B risale al 13 settembre del 2008, all’età di 17 anni contro l’Albinoleffe, ma si è distinto soprattutto con la formazione dell’Empoli primavera, dove è arrivato a disputare la finale del torneo di Viareggio.
In seguito alle sue ottime prestazioni il giocatore è finito in prestito al Napoli, che lo ha riscattato proprio in questa sessione di calciomercato, girandolo nuovamente all’Empoli. Dumitru, ha anche guadagnato la cittadinanza italiana e ha collezionato 10 presenze e un goal con l’under 19 azzurra e 7 presenze e due goal con l’under 20.
Babacar, invece, è di nazionalità senegalese, classe ’93, ed è stato scovato dal ds viola Corvino (dopo una breve parentesi con le giovanili del Pescara) dall’European Football University, l’accademia di calcio di Fuerteventura (Canarie) ideata e diretta da Franco Rondanini, padre del suo attuale procuratore.
Banbacar è un attaccante dal fisico imponente e dalla buona tecnica, e di lui il Ct della nazionale italiana Prandelli ha detto: “Babacar è un giocatore dalle prospettive illimitate”.
Tra poco i due talenti Dumitru e Babacar saranno faccia a faccia sul campo, e l’augurio di tutti è che riescano a mettere sul tappeto verde le loro enormi potenzialità.

Lorenzo Marrucci

Notizie Correlate

Commenta