Ascoli, giocatori e tecnico attaccano Novellino e Luci del Livorno:”Ci hanno mancato di rispetto”

Massimo Silva

 

Livorno-Ascoli giocata venerdì scorso, valida per la 16^giornata di Serie B non è ancora finita. O perlomeno fuori dal campo continuano le polemiche a distanza fra i due club. Dall’ambiente marchigiano sono arrivate le accuse all’allenatore degli amaranto Novellino e al centrocampista Luci, colpevoli di aver insultato e mancato di rispetto l’undici ascolano al termine della gara. Vediamo su cosa si basa l’accusa dell’Ascoli tramite le parole dell’allenatore Silva e del centrocampista Di Donato:

Silva:”Avevo detto alla vigilia della partita che con il mister del Livorno eravamo vecchi amici, beh questa volta però ci siamo beccati un pò perchè lui ha mancato di rispetto i miei giocatori e i nostri tifosi. Serivrebbe un pò più di considerazione verso di noi. Per quanto riguarda la squadra, sto notando che è aumentato l’entusiasmo e non potrebbe essere altrimenti, ora cominciamo a vincere anche in casa”.

Di Donato:”Nel tunnel che ci riportava negli spogliatoi a fine gara, Novellino ha inveito contro di noi, dicendocene di tutto, pronosticando anche la nostra retrocessione. Forse avrebbe fatto meglio a stare zitto. Anche Luci, che ha giocato qua con noi 3 anni, ha avuto da ridire contro di noi. Mi dispiace perchè sono molto legato e lui, siamo come gemelli e le sue parole mi hanno fatto male”.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta