Sampdoria, la rinascita di Dessena

Daniele Dessena

Dicevano di lui: farà molta strada. Poi qualche infortunio di troppo e momenti anche difficili per un giocatore che sembrava lanciato nell’olimpo del bel calcio. Oggi Daniele Dessena gioca in Serie B con la Sampdoria e ha ancora tanto tempo davanti a sé visto che ha solo 24 anni.

Il centrocampista originario di Parma pensava che questa potesse essere per lui la stagione della decisiva consacrazione. Nella Sampdoria retrocessa in B voleva trovare spazio da titolare fisso. Spesso nel calcio, così come nella vita, niente viene dato per scontato. E Daniele Dessena, grande esperienza alle spalle in Serie A, quest’anno ha iniziato la sua stagione tra panchina e tribuna.

L’arrivo di Iachini e una maglia da titolare di nuovo indossata con onore. Con la voglia di chi vuole spaccare il mondo, per dimostrare che le qualità ce l’ha anche per giocare in Serie A.

Daniele Dessena è uno di quelli che può ridare serenità al centrocampo della Sampdoria, perchè nonostante i 24 anni di età ha alle spalle tante stagioni da titolare nel massimo campionato e una continuità importante nelle giocate e nelle prestazioni.

Ha collezionato in carriera ben 20 maglie della Nazionale Under 21, andando a trovare anche cinque reti. Ha attirato su di lui gli occhi di molte big in giro per il mondo, quando fino a poco tempo fa erano molti i paragoni illustri.

Se Beppe Iachini avrà il tempo e la voglia di recuperare un giocatore di questo livello troverà un uomo in grado di dare una grossa mano nella corsa alla promozione della sua Sampdoria. Inoltre regalerà, di nuovo, un uomo importante al calcio italiano. Daniele davvero allora avrà il tempo per meritarsi magari un giorno anche la tanto sognata maglia della nazionale azzurra.

Matteo Fantozzi

Notizie Correlate

Commenta