Sassuolo, Pea: “La classifica la guardo a marzo. Boakye mi ricorda Eto’o”

Il tecnico del Sassuolo Fulvio Pea

“L’ultima volta che ho guardato la classifica ero a Lucca e sono stato esonerato”. Questo è quanto ha dichiarato alla Gazzetta di Modena il tecnico rivelazione del campionato Fulvio Pea. Il Sassuolo, dopo l’ottimo inizio di stagione sta iniziando a far paura a molte grandi di B, anche se l’allenatore nero-verde non si scompone e resta con i piedi per terra: ” Il campionato per me si divide in tre gironi da 14 giornate; a marzo guarderò la classifica perché a quel punto della stagione avrà un significato”. Se il mister del Sassuolo non guarderà quindi la classifica, terrà l’occhio puntato su un altro fattore: “La cosa più importante in Italia è non subire goal, questo in tutti i campionati professionistici. Inutile quindi parlare di calcio spettacolo, la cosa che fa fare maggiore strada è soprattutto la fase difensiva”.
Infine una battuta sui gioiellini Boakye e Sansone: ” Boakye è molto giovane e ha potenzialità enormi, mi ricorda il primo Eto’o. Sansone invece ha un’età diversa, ma se continuerà così, potrà andare lontano.

Lorenzo Marrucci

Notizie Correlate

Commenta