Empoli, grave infortunio a ex azzurro: la società manifesta la propria vicinanza

Lo stadio Castellani di Empoli

Uscire dal campo privo di coscienza per un colpo alla testa e con i compagni che a fatica trattengono le lacrime e la paura è l’incubo di ogni calciatore. E ciò che è successo a Manuel Caponi, ex promessa dell’Empoli e attualmente in forza al Pontedera (serie D). La società dell’Empoli ha quindi manifestato, tramite il proprio site ufficiale la vicinanza al 25enne attaccante toscano augurandogli presto di tornare in campo. L’infortunio è avvenuto nel corso della partita tra Pontedera e Sansovino, quando Manuel al 31′ del primo tempo ha subito un calcio in faccia da un avversario e ha perso immediatamente conoscenza, il tutto sotto gli occhi del fratello Andrea (anche lui giocatore del Pontedera e con un passato nelle giovanili dell’Empoli). Caponi è stato quindi portato all’ospedale Cisanello di Pisa dov’è stato messo preventivamente in coma farmacologico e nelle ultime ore i medici hanno fatto sapere che il ragazzo sta rispondendo bene alle cure.

Di Lorenzo Marrucci

Notizie Correlate

Commenta