Reggina-Nocerina, Breda soddisfatto, Auteri recrimina

Roberto Breda

Soddisfatto per la vittoria sulla Nocerina, l’allenatore della Reggina, Roberto Breda, si sofferma sui singoli, commentando i fischi del pubblico sull’uscita di Fabio Ceravolo: “Abbiamo tutti lo stesso scopo e lo stesso obiettivo, quando sbaglio mi prendo la responsabilità. Bello il primo tempo, la prestazione è stata qualitativamente importante. Sarno ed Alessio Viola sono entrati bene, con la testa giusta. Abbiamo ripreso il cammino. Mi fa piacere che si sia sbloccato Bonazzoli. Ha disputato una partita di qualità ed ha avuto la forza di crederci fino in fondo. Può essere il valore aggiunto. Sarno si è fatto trovare pronto, ha dato brio. Oggi mentalità più offensiva? Dobbiamo crearci delle alternative, quella di oggi mi piace”. Sponda Nocerina, Gaetano Auteri recrimina per il pareggio, buttato via dalla sua Nocerina nei minuti di finali di una ripresa molto convincente: “Non siamo maliziosi. Le partite vivono anche di atteggiamenti giusti. Ci abbiamo messo tanto sotto tutti i punti di vista, rimane il rammarico. Forse ci sarebbe andato stretto anche il pareggio. Nel primo tempo volevamo aggredire bassi, ma non siamo stati bravi a ripartire. La Reggina talvolta giocava palla lunga, per qualche minuto abbiamo concesso occasioni. Quella di oggi è una bastonata sui denti. Dopo il gol dell’1-1 abbiamo perso qualche palla di troppo”.

di Paolo Ficara

Notizie Correlate

Commenta