Vicenza, a Marassi nel segno di Elvis Abbruscato

Elvis Abbruscato

Di storie come quella di Elvis Abbruscato nel calcio ce ne sono molte, attaccanti profeti della cadetteria in attesa di imporsi anche in Serie A. Elvis con il Vicenza, rispetto all’attaccante visto in Serie A, suona un’altra musica. Stupisce, fa sognare i tifosi ed è l’emblema dei biancorossi a caccia della salvezza che inevitabilmente dipende dai suoi gol. Senza di lui per Cagni sarebbe tutto più difficile ma Elvis c’è ed è voglioso più che mai di imporsi ancora per riproporsi al grande calcio con un nuovo biglietto da visita. Il suo contratto scade a giugno 2013, in gennaio non succederà nulla, nonostante le offerte non manchino. Meglio rimandare tutto al mercato estivo magari con un titolo di capocannoniere della B in tasca, sperando che non ci sia un altro Piovaccari in giro che gli soffi la leadership come lo scorso anno.
La tripletta rifilata al Gubbio nell’ultima di campionato è stata la prima in carriera, che lo ha fatto volare a quota 101 gol in carriera conquistando momentaneamente il primo posto della classifica cannonieri, seppur in coabitazione con Sansovini del Pescara e Tavano dell’Empoli. 9 gol stagionali in 13 partite è il bottino con il quale si presenterà a Marassi per spaventare la Sampdoria, per trascinare ancora il suo Vicenza e per provare ad allungare sulla concorrenza. Abbruscato sogna di tornare in Serie A per dimostare le parentesi di Verona, Torino e Chievo, appartengono al passato e che lui i gol li sa fare anche nel calcio delle stelle…..

Notizie Correlate

Commenta