Reggina-Nocerina, Breda: “Attenzione alla Nocerina fuori casa”

Roberto Breda

La Reggina avrà il suo mezzogiorno di fuoco domani, quando al “Granillo” arriverà una battagliera Nocerina. Roberto Breda non parla più di squadra che sta acquisendo sicurezze, dopo il solo punto guadagnato nelle ultime due partite con Torino e Crotone. Adesso il tecnico amaranto riconosce qualche limite, e cerca di infondere il giusto atteggiamento alla squadra che domani non può fallire l’obiettivo dei tre punti. Non sarà a disposizione Ragusa, impegnato con l’Under 21.

AVVERSARIO: «La partita non sarà semplice, la Nocerina fa meglio fuori casa. Tante volte ci sono errori di lucidità, da parte nostra, ma adesso la nostra attenzione è rivolta alla partita di domani. Non è sempre questione di approccio, a volte l’avversario ce l’ha migliore del tuo. Ho molto rispetto per la Nocerina, ma abbiamo voglia di rivalsa. I moduli sono quasi a specchio, noi abbiamo un centrocampista in più e loro un attaccante. Hanno caratteristiche marcate.»

MENTALITÀ: «Non solo non abbiamo segnato, ma abbiamo creato molto poco nelle ultime due gare. Dal punto di vista del lavoro, non bisogna dare nulla per scontato. In settimana abbiamo lavorato in maniera specifica, per mettere in atto una partita propositiva.»

ATTACCO: «Abbiamo bisogno di Bonazzoli e dei suoi gol. Deve sfatare questo tabù, ma se non segna va bene uguale. Alessio Viola ha avuto meno spazio degli altri. Non posso dire se farà parte della gara, ma di sicuro posso puntare su di lui.»

CENTROCAMPO: «Rizzato ha lavorato bene in settimana. Non si risparmia mai, fino a sabato scorso non aveva saltato neanche un secondo. A centrocampo non ho trovato la coppia ideale di mediani. Mi riferisco anche a Nicolas Viola, non solo al suo compagno di turno. Mi attendo di più dal reparto, questi giocatori devono mettere dentro certezze.»

Paolo Ficara

 

Notizie Correlate

Commenta