Livorno, Attila Filkor promette battaglia per la maglia amaranto

Attila Filkor

“Prima di tutto vorrei ringraziare mister Novellino per la fiducia che mi sta dando”. La premesa è firmata dal centrocampista, Attila Filkor, che si racconta a 50 Canale. Grande serieta’ e voglia di lavorare, sono queste le migliori qualità del giovane Attila Filkor centrocampista Made in Budapest, ma in Italia già da molti anni grazie alle giovanili dell’ Inter. Arrivato in estate alla corte di Spinelli in prestito dal Milan con diritto di riscatto dopo la retrocessione della Triestina, non aveva ancora dimostrato il suo valore a causa di un infortunio:” Ho lavorato molto cercando di mettermi in mostra davanti al mister, d’altronde ognuno di noi lotta sempre per un posto da titolare”. Parole apparentemente scontate ma dettate da una freddezza figlia di un giocatore maturo e determinato come si e’ proposto ieri sera ospite della trasmissione “Amaranto” su 50 canale:” In passato ho lavorato con Pioli e con lui avevo un grande rapporto, ma anche qui a Livorno ho un buon feeling con il nostro allenatore” Filkor nel corso della trasmissione non ha dimenticato neppure di fare un saluto al suo amico Siligardi, compagno dentro e fuori dal campo, “Quando sara’ al 100% potra’ essere utile alla squadra lui e’ un grande”. Parlando del prossimo turno con il Cittadella la speranza e’ quella di scendere in campo dal primo minuto per mettere a frutto quello che Novellino gli chiede durante la settimana. Infine il pensiero dell’ungherese è per i tifosi:” Grazie a tutti i tifosi che mi hanno seguito stasera eper come mi sono vicini, in questo lavoro bisogna riposare tanto e bene”..

di Simona Poggianti

Notizie Correlate

Commenta