Juve Stabia, ESCLUSIVO/ Piero Braglia: “Ce la giochiamo contro tutti e senza timore”

Piero Braglia

La Juve Stabia ha iniziato molto bene il suo campionato, sorprendendo un po’ tutti per le sue ottime prestazioni. Artefice di questa favola è Piero Braglia, che ha finora saputo gestire alla grande un mix tra giovani e uomini esperti.

E’ intervenuto in ESCLUSIVA per SerieBnews.com lo stesso Piero Braglia, che ha commentato con noi il momento della sua Juve Stabia.
Mister, come fotografa questo inizio di stagione?
“All’inizio c’è stata una fase di adattamento dove non siamo riusciti a ottenere risultati positivi nonostante in campo non demeritassimo. La squadra però ha saputo restare concentrata credendo nel lavoro svolto in allenamento e alla fine i risultati, come giusto che sia, sono arrivati”.

La Juve Stabia ha dimostrato di poter fare molto bene anche contro squadre di un certo blasone, come vivete questo momento? I ragazzi riescono a lavorare sotto la pressione di un palcoscenico così importante?
“In questa fase del campionato stiamo ottenendo risultati positivi e forniamo prestazioni convincenti frutto del duro lavoro settimanale. La mentalità della squadra è quella di giocarsela con tutti senza alcun timore reverenziale, abbiamo massimo rispetto per tutti però ci teniamo sempre a fare risultato mettendo in campo tanta grinta ed intensità di gioco”.

Una battuta su Raimondi, il giovane spesso entra e decide le partite. Come lo vede?
“Premetto che in squadra nessuno ha il posto assicurato e tutti devono meritarselo in allenamento ed in partita e che se non manteniamo questa linea non faremo molta strada in campionato. Andrea, in particolare, è un ragazzo che si allena sodo per tutta la settimana ed è bravo a farsi trovare sempre pronto e sono convinto che se continua così può fare una buona carriera, è un professionista e si sta meritando le convocazioni della Nazionale B”.

In cosa si può ancora migliorare? Dove potete crescere?
“Io credo che si possa sempre migliorare indubbiamente, siamo consapevoli di ciò che possiamo mettere in campo e che è praticamente impossibile essere impeccabili in ogni gara ma sta a noi ridurre al minimo gli errori e le distrazioni per portare a casa quanti più punti possibili per una tranquilla salvezza”.

Matteo Fantozzi

Notizie Correlate

Commenta