Sampdoria, il cuore di capitan Palombo

Angelo Palombo

Potrebbe essere il titolo di un libro, rimarrà nel cuore della ripresa di Brescia-Sampdoria. Il cuore di capitan Palombo è stato fondamentale ieri sera, quando nel momento della difficoltà Atzori gli ha chiesto di prendere in braccio la Sampdoria per evitare problemi che si potevano fare davvero seri.

I blucerchiati infatti sono usciti indenni dalla trasferta di Brescia, dopo essere andati sotto numericamente per l’espulsione di Soriano. Proprio il giovane centrocampista era partito titolare al posto di capitan Palombo. Il centrocampista blucerchiato si è caricato la squadra sulle spalle, svolgendo da solo il ruolo di due interpreti.

Partita di grande qualità e voglia di mettersi a disposizione dimostrano la maturità di un giocatore che ha compiuto una scelta importante. Palombo infatti in estate ha rinunciato al palcoscenico della Serie A, per finire nel purgatorio della B insieme alla Sampdoria. Da vero capitano ha fatto il suo dovere, ma rimarrà comunque un esempio per tutti quelli che verranno dopo.

Matteo Fantozzi

Notizie Correlate

Commenta