Pescara, sempre più insistenti le voci sull’arrivo di Burrai a gennaio

Salvatore Burrai

 

Si faanno sempre più insistenti le voci che vorrebbero l’approdo a gennaio a Pescara del centrocampista del Cagliari Salvatore Burrai, classe ’87. Il giocatore era stato già lo scorso anno alla corte di Zdenek Zeman a Foggia e da qui è nata la stima fra i due. Già quest’estate il boemo avrebbe rivoluto con se il ragazzo sardo, che però suo malgrado è rimasto coinvolto in una querelle fra Foggia e Cagliari e fino all’ultimo giorno di mercato è rimasto in bilico fra queste due squadre, salvo poi far ritorno alla casa madre.

Finora Burrai con la maglia rossoblu non ha trovato spazio neanche per un minuto e andrà sicuramente via nel mercato di gennaio. Il Pescara è in prima fila, ma anche il Gubbio sarebbe interessato a lui, oltre all’Avellino che addiritura sembra lo voglia tra le sue fila già da questo mese per farlo ambientare in squadra e farlo giocare a gennaio. Ma crediamo che l’obiettivo principale di Burrai sia di tornare a giocare e possibilmente in Serie B, dopo le esperienze in prestito al Manfredonia, alla Ternana, alla Cremonese e alla già citata Foggia, tutte in Lega Pro. Crediamo sia pronto alla cadetteria.

Che tipo di giocatore è Burrai? Possiamo dire che è un centrocampista d’ordine, può giocare sia come centrale, sia come mezz’ala. Ha una buona tecnica, non disdegna il lancio lungo, ma è altrettanto bravo come incontrista. Insomma un prototipo di calciatore completo, proprio come piace a mister Zeman. Le strade dei due si ricongiungeranno? Tra un paio di mesi sapremo…

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta